sfondo
logo AIC Toscana
sostieni AIC

 

FC e AIC

LOGIN



ISCRIVITI Dimenticato la password?
<                                      >
luglio 2019
lunmarmergiovensabdom
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Provincia di Massa Carrara Zona di Livorno provincia di Grosseto Provincia di Siena provincia di Arezzo Zona Fiorentina Provincia di Prato Provincia di Pistoia Zona Pisana Zona Lucchese Zona della Versilia Zona Empolese

Associazione Italiana Celiachia ONLUS Toscana

via Boncompagno da Signa, 22/C
50058 - Signa (FI)
P.I. 05197480485
C.F. 94062990489
Tel. 055.8732792
Fax 055.8790627
segreteria-regionale@celiachia-toscana.it
facebook

Orario di apertura segreteria:
dal lunedì al venerdì 9.00-17.00


Convegno Parallelo AIC

Convegni paralleli in tutta Italia a cura di AIC

In occasione del Quarantennale dell'Associazione parliamo di diagnosi quale forma indispensabile di prevenzione.
La celiachia, malattia cronica sistemica, multifattoriale e con componente genetica, colpisce in Italia e nel mondo, l'1% della popolazione, quindi in Italia oltre 600.000 persone. Purtroppo, i dati di diagnosi sono ancora molto al di sotto di percentuali almeno soddisfacenti: in Italia solo il 30% (circa 200 mila, dati ultima edizione Relazione al Parlamento, 2016, a cura del Ministero della Salute) dei pazienti sono giunti a una diagnosi, spesso a seguito di un lungo e travagliato percorso. Ci vogliono infatti, in media 6 anni per essere diagnosticati.

La celiachia non diagnosticata rappresenta un rischio per la salute dei pazienti e un problema di politica sanitaria significativo: il celiaco inconsapevole che assume glutine si espone a complicanze anche gravi, spesso irreversibili che ne compromettono la salute e gravano sull'intera collettività per i costi sanitari e sociali conseguenti. La diagnosi precoce di celiachia è una forma indispensabile di prevenzione.

La Legge 123/05 specifica (articolo 3, comma 1, lettera a) che è competenza delle Regioni e le Province autonome competenti, "ai fini della diagnosi precoce e della prevenzione delle complicanze della malattia celiaca (...) definire un programma articolato che permetta di assicurare la formazione e l'aggiornamento professionali della classe medica sulla conoscenza della malattia celiaca, al fine di facilitare l'individuazione dei celiaci, siano essi sintomatici o appartenenti a categorie a rischio". Anche AIC, condividendo l'importante finalità espressa dal legislatore, vuole fare la sua parte. In occasione del 40ennale della nascita dell'Associazione Italiana Celiachia (1979 - 2019), l'organizzazione ha inserito un piano di formazione e aggiornamento sulla diagnosi e follow up della celiachia tra gli eventi celebrativi dell'anniversario.

In particolare, sono stati programmati Corsi/Convegni Paralleli (lo stesso programma replicato su più sedi) rivolti alla classe medica (MMG, PLS e specialisti) accreditati ECM che si svolgeranno nel periodo Gennaio 2019 - Aprile 2019. Il programma degli eventi è un focus sul Protocollo del Ministero della Salute, pubblicato in GU n. 191 il 19/08/2015, ma ancora poco applicato dalla rete medico scientifica.
I Relatori sono gli esperti medici del Comitato Scientifico Nazionale AIC (eminenti esperti a livello internazionale) e i colleghi regionali, oltre a figure della sanità pubblica locale per riferire dell'applicazione regionale dei nuovi LEA in tema di assistenza ai celiaci.


Appuntamento a Firenze Sabato 23 marzo 2019 - programma - scheda iscrizione

 

CALENDARIO CONVEGNI IN TUTTA ITALIA


-->