accedi-icon

COME FARE IL LIEVITO MADRE (PASTA ACIDA)

Nome dell’autore

EDDA BACCI

Difficoltà

Facile

Ingredienti

Procedimento

Sciogliere in una ciotola 2 cucchiai di farina (1 cucchiaio di farina di grano saraceno consentita, 1 cucchiaio di farina Mix B Schar) con mezzo bicchiere di acqua tiepida e un piccolo cucchiaino di miele.

Mettere a riposo per 2 giorni coperto con un panno umido nel punto più caldo della cucina.  Passati i 2 giorni la pasta nel frattempo sarà inacidita. Riprendere la ciotola, aggiungere mezzo bicchiere di acqua tiepida, zucchero o miele a piacere e farine quanto basta per fare un impastino piuttosto morbido.

Riporre ancora per un altro giorno, coperto o in un vasetto alto perché l’impasto deve gonfiare.

A questo punto levare il composto dal barattolo e rimetterlo in una ciotola aggiungendo 2 o 3 cucchiai di acqua tiepida, poco zucchero o miele e incorporare tanta farina per formare una pagnottella non troppo dura.

Lasciare di nuovo a lievitare per un giorno e poco più, sempre nel recipiente coperto o nel barattolo.

A questo punto il lievito raddoppierà di volume. Questo è il lievito madre (ceppo).

Rimpastare il tutto e far lievitare almeno per 2 ore. A questo punto il lievito è pronto per essere utilizzato per la ricetta del pane.

 

NOTE:

La farina di grano saraceno va utilizzata come base ed è importante aggiungere farine dietoterapeutiche di marche varie al fine di ottenere un lievito “forte” che sia in grado di agire con tutte le farine che si andranno poi ad utilizzare per fare il pane.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici dalle terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui